Ai sensi del Decreto Legge 28 ottobre 2020, n. 137, art.1 comma 14-quinques, coordinato con la legge di conversione 18 dicembre 2020 (DL Ristori), l’importo massimo concedibile per ogni singola operazione di Microcredito è innalzato ad € 40.000,00.

Resta invariata la possibilità di un ulteriore incremento fino ad € 50.000, al verificarsi delle seguenti condizioni (contrattualmente previste): l’erogazione frazionata, con versamento delle tranches condizionato alla regolarità del rimborso del finanziamento ed al raggiungimento di risultati intermedi del progetto di impresa.

Si tratta di un’importantissima novità che, adeguando gli importi del Microcredito alle reali esigenze delle imprese artigiane e di tutte le micro e piccole imprese italiane, da forza agli Operatori di Microcredito accrescendone la capacità di supporto al tessuto imprenditoriale, in un momento storico di particolare difficoltà.